Il Piccolo (Mali) di Nuić candidato croato all’Oscar

Il regista Antonio Nuić. Foto Damir Spehar/PIXSELL

“Mali” (Piccolo) di Antonio Nuić è il film croato candidato al 92.esimo Premio Oscar. La pellicola che ha conquistato l’Arena d’oro del Festival di Pola 2018, ha vinto la concorrenza di una decina di film. Questa crime-story dai toni noir è stata prodotta dalla Propeler Film e rappresenta il sequel di “Seks, piće i krvoproliće” (Sesso, bevanda e bagno di sangue) del 2004 e racconta la storia di quattro amici di quartiere grandi tifosi della Dinamo. Nel movie recitano Franjo Dijak, Rakan Rushaidat, Bojan Navojec e Hrvoje Kečkeš, che giunti alla soglia dei 40 anni non hanno più lo stadio e il calcio tra le priorità. La nuova generazione è rappresentata da Mali, impersonato da Vito Divjak che all’epoca delle riprese aveva 12 anni. Le sue vicende, crescita e maturazione in un ambiente non proprio ideale per un bambino, sono al centro del film.

Facebook Commenti