Covid-19. Il concorso fotografico della pandemia

Organizzato dal Fotoklub Rijeka: sono pervenuti 223 scatti che testimoniano il periodo dell'emergenza sanitaria

Il riposo del rider in piazza mano Jelačić a Zagabria

Si va dalla suore di Zagabria con la mascherina e costrette a scappare dalla chiesa a causa del terremoto in piena pandemia fino a un momento di riposo di un rider dopo aver effettuato una consegna a domicilio. Sono soltanto due delle foto pervenute al concorso del Fotoklub Rijeka, l’associazione degli amanti della fotografia di Fiume che opera già da 123 anni, con cui si è voluto immortalare il periodo dell’emergenza sanitaria e del lockdown. Al concorso intitolato Covid-19, hanno aderito 152 autori provenienti da Croazia, Slovenia, Bosnia ed Erzegovina, Serbia, Ungheria e Svezia, che hanno inviato 233 foto suddivise in quattro categorie. Va segnalato che il più giovane fotografo si chiama Teodor Rogić di appena 5 anni, ma anche la 93.enne Slavka Pavić. Per maggiori informazioni sul concorso clicca qui. Di seguito vi proponiamo alcuni scatti pervenuti al concorso.

 

Facebook Commenti