L’omaggio di Fiume al professor Baltazar

Il mitico cartoon croato, Professor Baltazar

A distanza di mezzo secolo dalla prima puntata originale, è stato presentato a Zagabria il nuovo episodio della leggendaria serie di cartoni animati “Il professor Baltazar” (Profesor Balthazar), creata nel 1967 da Zlatko Grgić, con protagonista il geniale scienziato e inventore. Il nuovo episodio del cartone animato – che ha per titolo “La terza fortuna di Augusto” (Augustova treća sreća) – per una durata di sette minuti, è stato realizzato da Boris Kolar, uno degli autori originali del “vecchio” Baltazar (e anche regista del nuovo episodio), dallo sceneggiatore Dino Krpan, dall’animatore principale Siniša Mataić, dal compositore Vjeran Šalamon e da Krešimir Mikić quale voce narrante. L’episodio è prodotto dalla società Ultra Link e cofinanziato dal Centro audiovisivo croato (HAVC).
Anche il progetto di Fiume Capitale europea della Cultura 2020, per mezzo del Festival Tobogan, alla Casa dell’Infanzia, ha in serbo un omaggio artistico alla leggendaria serie di cartoni animati, con tutto il retaggio immaginario che ha rappresentato per generazioni e generazioni. Ad anticiparci l’evento è stata la direttrice del progetto della Casa dell’Infanzia, Jelena Milić.
Che cosa ci può preannunciare?
“Uno degli eventi più importanti del Festival Tobogan 2020, sarà senza dubbio quello ispirato alla vecchia serie del ‘Professor Baltazar’, il cartone animato che ha accompagnato la crescita di moltissimi bambini – spiega la direttrice –. L’esposizione dedicata a questa icona della Scuola zagabrese prenderà in esame anche lo stretto legame che intercorre tra il cartone animato e la città di Fiume. Zlatko Bourek, uno degli autori del cartone animato, ha infatti disegnato la città immaginaria di Baltazar basandosi sulla panoramica di Fiume. Pochi sanno che per l’ambientazione della città di fantasia, venne utilizzato il look urbano di Fiume, in particolare l’ampia via centrale, l’atmosfera del porto nel centro della città, i ricchi edifici austroungarici e gli stabilimenti industriali. Inoltre, un altro fatto non da meno, è che il cartone animato è caratteristico per la sua promozione di valori come la tolleranza, l’accettazione delle diversità e l’altruismo. Tutte caratteristiche che coincidono con quelle che animano il progetto della Casa dell’Infanzia nell’ambito di Fiume CEC 2020”.
In che cosa consiste l’evento dedicato al professor Baltazar?

La direttrice della Casa dell’Infanzia, Jelena Milić. Foto Zeljko Jerneic

“Verrà allestita una grande mostra interattiva, la prima del genere in Croazia, che sarà visitabile da agosto 2020 fino alla fine dell’anno nell’ex magazzino dell’Exportdrvo. Sull’intera superficie del piano del magazzino, su oltre mille metri quadri, l’esposizione sarà interamente adattata ai più piccoli, che potranno interagire con quanto esposto. Quest’aspetto è in linea con l’idea di base della Casa dell’Infanzia, che vede i bambini non solamente come semplici e meri osservatori, ma bensì come un pubblico che partecipa attivamente alla mostra, alla sua rappresentazione e anche al successo”.
Uno sguardo al passato per i grandi
“Pur essendo dedicata ai più piccoli, l’esposizione punta a cogliere l’attenzione degli adulti, che potranno così rammentare le avventure del simpatico e brillante scienziato che hanno accompagnato la loro infanzia. Inoltre, parallelamente all’evento espositivo, saranno realizzate due performance, ovvero due interventi artistici completamente nuovi che trovano ispirazione proprio dall’estetica e dai valori che la serie animata propagava. Si tratta del parco giochi multisensoriale per bambini realizzato dallo studio creativo ‘Benussi&TheFish’, che sarà allestito nei pressi della nave Uragan sul Molo Longo”.
Nuovo stabilimento balneare
“Il campo giochi – spiega Jelena Milić – sarà predisposto per i bambini con difficoltà nello sviluppo e deficit di attenzione. Il secondo intervento artistico si terrà alla spiaggia Pajol a Pećine, dove gli studenti dell’Accademia di Arti applicate di Fiume, sotto la guida del professor Igor Eškinja, inaugureranno lo stabilimento balneare cittadino di Baltazar. Per l’occasione saranno introdotti alcuni elementi artistici completamente nuovi con riferimenti allo stile e all’estetica dell’amato scienziato. Nel programma dedicato al cartone animato della Scuola zagabrese è previsto pure l’evento ‘Professore ospite’, che consiste nella proiezione tra agosto e settembre dei ‘suoi’ cartoni animati e delle sue avventure in dieci rioni di Fiume. Queste proiezioni saranno un’occasione per promuovere i mestieri artigianali che oggigiorno sono diventati molto rari e per i quali c’è poco interesse da parte dei giovani”.

Facebook Commenti