Pola. Custodia di cani e gatti, pattugliamenti in vista

Il controllo di una guardia comunale

Per non dimenticare che in città è sempre in vigore un Regolamento sulla custodia dei cani e degli animali da compagnia, le guardie municipali si preparano per un’operazione di pattugliamenti e controlli a tappeto durante la settimana, e ciò sia nelle ore antimeridiane che in quelle pomeridiane, quindi è inutile cercare di fare i furbetti. I controlli si svolgono secondo un copione ben preciso: si avvista il padrone con cane (cani) al seguito e si va ad accertare per prima cosa se l’animale o gli animali sono tenuti al guinzaglio e poi se quelli considerati dal regolamento pericolosi indossano la museruola. Un’ispezione più dettagliata comprende la verifica dei documenti dell’animale, il libretto veterinario, l’iscrizione all’anagrafe canina ovvero l’avvenuta applicazione del microchip, ma anche un controllo delle condizioni in cui è tenuto l’animale, onde escludere maltrattamenti o altri danni e abusi a spese degli animali.

 

L’obbligo dell’applicazione del microchip sia per i cani che per i gatti, e quindi l’aggiornamento stesso dell’anagrafe canina e felina, è disciplinato dall’articolo 45 della Legge sulla sanità animale o “legge veterinaria” la quale stabilisce che i cani adottati devono venire microchippati e iscritti all’anagrafe (tenuta dalla Direzione nazionale di veterinaria e sanità alimentare) nell’arco di 90 giorni. Nel caso ciò non avvenisse, le persone giuridiche rischiano multe dalle 10 alle 30mila e le persone fisiche multe da due a seimila kune. Per trasgressioni alle norme sulle condizioni di custodia e di mantenimento degli animali da compagnia le multe vanno dalle 600 alle 1.000 kune.

Dal municipio ribadiscono che i cani, oltre a dover essere sempre tenuti e accompagnati al guinzaglio, non possono essere introdotti nei campi sportivi e nei campi di gioco per bambini, né è consentito loro di sporcare parchi e aiuole: i detentori sono sempre e comunque in obbligo di rimuoverne gli escrementi. I luoghi indicati e attrezzati per accompagnare l’animale a passeggio non mancano: ci sono anche dei campi agility dog con attrezzi specifici: a Valdibecco, nel Bosco Siana e nella circoscrizione di San Policarpo – Sispaltz. I cani sono passeggeri bene accetti sui mezzi pubblici della tratta urbana e suburbana e bagnanti bene accetti nelle spiagge appositamente designate per gli animali da compagnia, come rileva l’Ufficio stampa della Città di Pola.

Facebook Commenti