Nasce il percorso ciclabile da Leme a Porto Albona

Il tracciato collegherà le due sponde istriane attraversando il centro della penisola

0
Nasce il percorso ciclabile da Leme a Porto Albona
L’incontro si è svolto nella sede regionale di Pola. Foto: www.istra-istria.hr

Con lo scopo di promuovere l’Istria come un’ottima destinazione per il cicloturismo e per le attività outdoor, nella sede della Regione istriana a Pola è stato firmato ieri l’Accordo sulla collaborazione ai preparativi della trasversale T07 Leme-Pisino-Albona-Porto Albona (Rabaz). A firmare il documento sono stati gli esponenti dell’Agenzia regionale per lo sviluppo turistico (IRTA) e della Regione istriana e i rappresentanti degli Enti turistici della Regione, dell’Istria centrale, dei Comuni di Canfanaro, Chersano e Santa Domenica e della Città di Albona.

Nell’occasione il presidente della Regione istriana Boris Miletić si è soffermato sull’importanza del cicloturismo per la diversificazione dell’offerta del turismo istriano, soprattutto nel contesto della sua sostenibilità, al cui sviluppo la Regione istriana lavora sistematicamente negli ultimi anni. “Con progetti come questo lavoriamo al rafforzamento dell’Istria come una regione-brand che offre numerose esperienze personalizzate, una destinazione attraente anche nella bassa stagione turistica. La trasversale da Leme a Porto Albona offrirà un vantaggio comparativo per i futuri passi nello sviluppo del cicloturismo”, ha sottolineato il presidente della Regione, augurando a tutti i presenti un buon prosieguo della stagione e un anno turistico di successo.
Slavica Tobok Kandić, direttrice dell’IRTA, agenzia responsabile della realizzazione delle attività previste dal progetto, ha detto che si tratta della seconda trasversale che si prefigge di collegare le varie parti dell’Istria, dopo l’allestimento, realizzato l’anno scorso, della trasversale occidentale da Pola a Umago. Soffermandosi sul progetto della trasversale orientale, la Tobok Kandić ha voluto ringraziare la Regione per aver continuato a sostenere simili prodotti turistici anche negli anni pandemici, pieni di sfide per il turismo.
Durante la cerimonia l’assessore regionale al Turismo, Nada Prodan Mraković, si è detta soddisfatta del coinvolgimento di tutti i soggetti partecipanti al progetto, iniziativa con la quale si contribuirà all’ulteriore sviluppo della qualità dell’offerta turistica in Istria.
Con la firma dell’Accordo i firmatari si obbligano a sostenere le attività dell’IRTA legate alla creazione della trasversale T07 e alla compilazione della documentazione necessaria. Il documento è stato firmato per un periodo di 8 mesi, dal 1.mo luglio 2022 al 28 febbraio 2023, durante il quale l’IRTA stipulerà i contratti per i servizi legati alla realizzazione della trasversale rivolti a chi praticherà cicloturismo, passeggiate o corse lungo i sentieri. Saranno definite allo stesso tempo pure le seguenti attività: la creazione di una versione lavorativa del tracciato e del suo rilevamento GPS e online, l’ideazione della versione definitiva della trasversale, la redazione dei documenti legati all’allestimento dell’itinerario e alla sua marcatura (mappe e documentazione fotografica con descrizioni), come pure la realizzazione di attività d’informazione e comunicazione con i partner.
Il valore totale delle attività che saranno svolte dall’IRTA è di 158mila kune, IVA inclusa, mentre al finanziamento partecipano la Regione istriana (con 30mila kune) e l’Ente turistico regionale (con 40mila kune), come pure le altre Pro loco firmatarie dell’Accordo.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display