Istria. Cinture e telefonini: infrazioni in aumento

Nei primi nove mesi di quest’anno in Regione il numero delle trasgressioni è cresciuto sensibilmente. Lunedì nel Polese un’azione di controllo della Stradale

Guida col telefonino: i casi sono aumentati del 41 per cento

L’utilizzo delle cinture di sicurezza è fondamentale. Possono talvolta risultare scomode e ingombranti, eppure sono indispensabili per la nostra sicurezza e quella dei passeggeri. Le cinture sono un dispositivo di sicurezza importantissimo. Indossarle significa limitare il rischio che conducente e passeggeri urtino all’interno dell’abitacolo o vengano sbalzati fuori dallo stesso in caso di incidente. Tuttavia, molti continuano a non indossarle. Proprio per questo motivo, lunedì 19 ottobre, la Polizia stradale intensificherà i controlli sulle strade del Polese. Particolare attenzione sarà data non soltanto agli automobilisti e ai passeggeri privi di cintura di sicurezza, ma anche all’uso del telefonino mentre si è al volante.

Dalla Questura istriana fanno sapere che nei primi nove mesi di quest’anno, gli agenti della stradale hanno elevato 11.205 contravvenzioni, delle quali 1.543 per il mancato uso delle cinture di sicurezza e ben 2.283 per l’utilizzo del cellulare alla guida. Rispetto allo stesso periodo del 2019 il numero delle persone sanzionate poiché colte alla guida senza le cintura di sicurezza è aumentato del 5 per cento. Il numero degli automobilisti individuati con il cellulare mentre guidavano è, invece, aumentato addirittura del 41 per cento. I responsabili della Questura ricordano che l’alcol, la velocità elevata, il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e l’utilizzo del telefonino in auto sono le quattro principali cause di incidenti e morti sulle strade. Quindi, la Polizia invita gli automobilisti a indossare, sempre, le cinture di sicurezza, a rispettare i limiti di velocità e, se proprio non possono fare a meno del telefonino, di utilizzarli dispositivi vivavoce che permettano di utilizzarsi senza doverli tenere in mano.
Accanto all’azione di lunedì 19 ottobre, la Questura informa gli automobilisti che un maggior numero di pattuglie sarà presente sulle strade di tutta l’Istria anche nel fine settimana, quando l’attenzione degli agenti della Stradale sarà indirizzata in modo particolare al rispetto dei limiti di velocità e alla guida sotto gli effetti dell’alcol o di sostanze stupefacenti.

Facebook Commenti