Un indirizzo per chi ama le lingue straniere

Željko Jerneić
Michele Scalembra, preside della SMSI di Fiume

Sono circa una settantina gli alunni che a metà giugno dovrebbero terminare le ottave classi delle scuole elementari in lingua italiana a Fiume. Tra questi la maggior parte sceglierà, molto probabilmente, di continuare gli studi frequentando uno degli indirizzi offerti dalla Scuola media superiore italiana. Per tutti loro da settembre, come già annunciato, ci sarà a disposizione un nuovo indirizzo ginnasiale, ovvero quello linguistico.

Nel programma anche lo spagnolo

“All’inizio dell’anno scolastico, il Consiglio docenti ha deciso di proporre a livello regionale, e poi anche ministeriale, l’apertura di un nuovo indirizzo, ovvero il liceo linguistico – spiega Michele Scalembra, preside della SMSI –. I motivi sono molteplici, prima di tutto perché c’è sempre più interesse per gli indirizzi ginnasiali, e poi perché con quest’indirizzo avremo finalmente la possibilità di offrire agli allievi lo studio della lingua spagnola, ovvero la continuazione dello studio, visto che gli alunni delle SEI Dolac e San Nicolò lo imparano già a livello di materia opzionale. Le altre due scuole invece, Belvedere e Gelsi, insegnano le lingue tedesca e francese che sono già presenti nel nostro programma. E poi perché siamo conosciuti anche a livello regionale per i nostri ottimi risultati ottenuti alle varie gare e competizioni riguardanti le lingue straniere. Sarà un indirizzo molto simile a quello del ginnasio generale, in quanto offrirà anche materie scientifiche, puntando però di più sulle lingue. Infatti, il numero delle ore di studio delle lingue sarà superiore rispetto a quello degli altri ginnasi. Così ad esempio gli alunni avranno settimanalmente 4 ore di lingua inglese, 35 in più degli altri all’anno, ovvero 140 nel corso del quadriennio. In terza classe poi gli alunni avranno la possibilità di rinunciare a una materia scientifica e scegliere eventualmente ancora una lingua”.
Ventidue le materie che nel corso dei quattro anni verranno seguite dagli allievi. Alcune saranno presenti tutti gli anni, altre invece saranno in programma per un solo anno, come ad esempio psicologia e logica (nel terzo anno) o informatica (secondo anno). Cinque invece le lingue presenti nell’orario, ovvero italiano, croato, inglese, spagnolo e latino. Quest’ultimo però soltanto nel corso dei primi due anni.

Escursioni di studio

Tra le altre novità, il preside ha annunciato che tra qualche giorno dovrebbe avvenire la presentazione del nuovo sito web della scuola.
Oltre a studiare, gli allievi della SMSI sono spesso in viaggio grazie alle escursioni di studio. La prima di questo periodo si svolgerà venerdì, 16 marzo, e vi saranno inclusi gli alunni delle seconde classi. “I ragazzi andranno a Padova dove avranno occasione di vedere la mostra di Galileo e la cappella degli Scrovegni di Giotto, un luogo di culto cattolico che si trova nel centro storico della città e ospita un celeberrimo ciclo di affreschi di Giotto dei primi anni del XIV secolo, considerato uno dei capolavori dell’arte occidentale. Il 19 marzo, invece, le terze classi visiteranno Lubiana, alla scoperta dei siti culturali e delle strutture architettoniche più importanti della capitale slovena, mentre il 23 marzo i maturandi andranno tradizionalmente a Trieste per la Giornata delle porte aperte dell’Università degli studi di del capoluogo giuliano, organizzata da UI-UPT”, ha dichiarato Michele Scalembra.

Facebook Commenti