Podpinjol. Parco a misura d’uomo

Dopo una serie di intoppi e ritardi, sono giunti a termine i lavori di riassetto dell’antica area verde sita nell’ambito del Centro clinico-ospedaliero di Fiume

Il Parco Podpinjol oggi splende in tutta la sua bellezza. Foto Željko Jerneić

C’è voluto molto più del previsto per concludere i lavori, ma ora che sono finiti, il risultato è davvero sorprendente. Il riferimento è allo splendido Parco Podpinjol (nelle immediate vicinanze della Salita del pino), da poco riassettato nell’ambito del Centro clinico-ospedaliero di Fiume, precisamente di fronte al Reparto di ginecologia e ostetricia e nei pressi dell’area parcheggio alla quale si accede da via Vukovar nel rione di Stranga.
L’intervento, di cui è investitore l’istituto ospedaliero e per il cui progetto si è attinto dalla creatività di un gruppo di studenti della Facoltà d’Agraria di Zagabria, coadiuvati dai professori Stanko Stergaršek e Iva Rechner Dika, sarebbe dovuto essere portato a termine nel settembre del 2019, ma una serie di intoppi, tra cui anche l’emergenza Covid, ha rallentato il tutto. Ora, dopo un’opera capillare, che ha riportato alla luce un’antica area quasi dimenticata, lo scenario che si presenta agli occhi dei passanti è veramente stupendo. Una specie di zona d’attesa all’aperto, che non può che alleggerire la degenza dei pazienti costretti a stare in ospedale, ma non solo… Questo piccolo gioiello immerso nella natura è a disposizione di chiunque voglia trascorrerci un po’ del proprio tempo e fermarsi un attimo prima di proseguire per chissà quale altro impegno quotidiano.
Questa bella area verde, ricorderemo, era stata abbandonata a sé stessa per lungo tempo fino a un ordinario intervento di pulizia, che l’aveva riportata… a galla.

Facebook Commenti