Fondazione Ileana. Premiati i migliori alunni

A riceverlo sono stati Andrea Morsi, diplomato della SMSI e Katarina Dragozetić del Primo Ginnasio croato di Fiume

0
Fondazione Ileana. Premiati i migliori alunni
I ragazzi premiati con alle spalle J. Sclaunich, V. Pieressa, il Console Bradanini e il preside Scalembra. Foto: ŽELJKO JERNEIĆ

Nell’Aula Magna della Scuola media superiore italiana di Fiume è stato consegnato ieri il tradizionale premio della Fondazione Ileana. Il prestigioso riconoscimento viene assegnato ogni anno a due alunni della generazione: uno della SMSI e uno del Primo ginnasio croato. Solitamente la cerimonia si svolge alla fine dell’anno scolastico, ma quest’edizione è stata posticipata a settembre per cui i due giovani nel frattempo si sono diplomati e iscritti all’Università. All’evento hanno preso parte il Console generale d’Italia a Fiume, Davide Bradanini e i rappresentanti della Fondazione Ileana: Valter Pieressa (fratello di Ileana), suo figlio Mauro e Monica Veronesi, figlia di Ileana, come pure la preside del Primo ginnasio croato, Jane Sclaunich.

A fare gli onori si casa è stato il preside della SMSI, Michele Scalembra. “Ringrazio la famiglia Pieressa, non solo per questo premio che essa mette a disposizione da ormai tanti anni, ma per tutto ciò che ha fatto per la nostra scuola anche in tempi molto difficili. Questa è una dimostrazione di generosità e affetto, come pure di una grande amicizia”, ha esordito.
Ringraziamenti anche da parte di Jane Sclaunich: “Trovare persone come la famiglia Pieressa, soprattutto nei tempi in cui viviamo, è molto difficile e noi abbiamo questa fortuna. Questo prestigioso premio è un grande aiuto per i nostri ragazzi che s’apprestano a intraprendere il percorso universitario”, ha dichiarato la preside annunciando che nel 2023 il Primo ginnasio croato di Fiume festeggerà il 395º anniversario della fondazione.
Anche il Console Bradanini ha voluto intervenire per congratularsi con gli studenti e ringraziare la famiglia Pieressa. “Sono sempre molto felice quando posso toccare con mano la bellezza dei rapporti tra i fiumani che vivono in Italia e quelli che vivono a Fiume. È un segno tangibile dell’amore per le proprie origini, e in questo caso anche un gesto di grande generosità. Sono certo che questi legami proseguiranno in futuro anche con le istituzioni della maggioranza e la cerimonia di oggi ne è un esempio”, ha detto.
Valter Pieressa, il quale ha consegnato i premi, ha ricordato che questa collaborazione è nata negli anni della Guerra patriottica e si è sviluppata nel tempo. “Oggi abbiamo tanti amici sia italiani che croati e questo ci fa molto piacere. La collaborazione nata tanti anni fa si è trasformata in sincera amicizia e venire a Fiume è sempre un grande piacere”, ha rilevato.
Il Premio Ileana, del valore di 1.000 euro è andato all’ex liceale Andrea Morsi (ex alunno dell’indirizzo matematico), neoiscritto alla Facoltà d’ingegneria. “Ringrazio la Fondazione, come pure i miei ormai ex insegnanti che mi hanno sostenuto negli anni trascorsi alla SMSI”.
Il Premio è andato anche all’ex alunna del Primo Ginnasio croato di Fiume, Katarina Dragozetić, che si è pure rivolta ai presenti e ha ringraziato la famiglia Pieressa per il prestigioso riconoscimento.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display