Slovenia, oltre mille decessi dall’inizio dell’epidemia

Due cuochi di un ristorante di Lubiana preparano il cibo per l'asporto

Venerdì in Slovenia a fronte di 6.580 test effettuati a 1.690 persone è stata diagnosticata l’infezione da coronavirus. Ciò significa che ben il 25,68% di quelli testati è risultato positivo. 1.219 persone vengono attualmente curate negli istituti ospedalieri, di cui 197 in terapia intensiva. Ieri sono morti 31 pazienti con Covid-19: il totale dall’inizio dell’epidemia adesso supera la quota di mille vittime e ammonta a 1.026 morti in tutto. 129 pazienti sono stati dimessi dall’ospedale e 105 sono stati ricoverati.
Nel frattempo il governo Janša ha annunciato che verranno introdotti test volontari a tappeto. I ministeri competenti hanno ricevuto disposizione di preparare tutto il necessario per effettuare test di massa, a partire dal programma per la registrazione delle persone che vorranno sottoporsi alla verifica sul coronavirus. I dicasteri devono preparare tutto il necessario entro il 5 dicembre. “L’obiettivo del monitoraggio collettivo è quello di individuare la percentuale approssimativa delle persone contagiate in Slovenia” – ha detto il portavoce del governo per il Covid Jelko Kacin.

Facebook Commenti