Trafficante italiano fermato con 25 kg di cocaina

Il fermo è stato effettuato a Ploče, al confine tra Croazia e Bosnia ed Erzegovina. È uno dei più grandi sequestri di questo tipo di droga nell'area di competenza della Questure di Ragusa (Dubrovnik) negli ultimi 20 anni e uno dei cinque più grandi in Croazia

Il cane Johny ha fiutato la cocaina nell'auto del 49.enne italiano. Foto: Questura di Ragusa (Dubrovnik)

Sequestro di droga record a Ploče, al confine tra Croazia e Bosnia ed Erzegovina, un centinaio di chilometri a nord di Ragusa (Dubrovnik). In una Mercedes con targhe italiane al cui volante si trovava un cittadino italiano di 49 anni, sono stati trovati dagli agenti della Narcotici 25 chilogrammi di cocaina di altissima qualità, il cui valore di mercato è stato stimato tra i 17 e i 20 milioni di kune (circa 2,5 milioni di euro). È uno dei più grandi sequestri di questo tipo di droga nell’area di Ragusa negli ultimi 20 anni e uno dei cinque più grandi in Croazia finora.
La scoperta è stata fatta da Johny, un pastore belga che “si è concentrato sul sedile del passeggero, dove sono stati trovati nascosti 21 pacchetti di cocaina”, hanno spiegato gli inquirenti. Si sospetta che il trafficante italiano abbia attraversato illegalmente il confine tra Bosnia ed Erzegovina e Croazia e si stava dirigendo verso Spalato per imbarcarsi sul traghetto per Ancona. “La droga era destinata al mercato europeo”, hanno sottolineato alla Questura di Ragusa e della Narenta.

Facebook Commenti