Serbia. In vendita tamponi con esito negativo falsi

Un tampone per la diagnosi del coronavirus. Foto Matija Habljak/PIXSELL

Un tampone con esito negativo, ma falso. Che si potesse mercificare, ossia guadagnare illegalmente sul Covid-19 pochi l’avevano messo in conto, ma all’aeroporto di Niš, in Serbia, succede l’imprevedibile, ma potenzialmente di assoluto pericolo per la diffusione del virus. Il test si può acquistare per soli 50 euro, come è stato denunciato da alcuni cittadini della Macedonia del Nord, al rientro a casa facendo scalo a Niš.
In un primo momento si è pensato anche a una fake news, ma la conferma che test del genere possono essere acquistati sul mercato nero arriva da Lubiana, dove non accettano i risultati di tamponi effettuati nei Paesi dei Balcani occidentali proprio a causa del proliferare di test falsi. In Slovenia, come scrive il Delo, sono riconosciuti soltanto i tamponi fatti nei Paesi Ue.

Facebook Commenti