“Putin non ammetterà mai la sconfitta. Preferirebbe morire”

0
“Putin non ammetterà mai la sconfitta. Preferirebbe morire”
Foto: Miroslav Lelas/PIXSELL

L’ex presidente Kolinda Grabar-Kitarović ha affermato che è improbabile che il presidente russo Vladimir Putin rinunci all'”operazione militare speciale” che vede come una risposta all’umiliazione inflittagli dall’Occidente durante la Guerra fredda.
“Non è vero che le sanzioni non hanno avuto effetto, lo hanno avuto, eccome. Ma Putin è una persona che non ammetterebbe mai la sconfitta. Preferirebbe morire”, ha aggiunto l’ex presidente che GZIRA Media presenta come una persona che “conosce” Putin.
L’ex capo dello Stato croato ha detto al Global Stage, tenutosi pochi giorni fa presso la sede delle Nazioni Unite, che crede che i combattimenti continueranno perché l’Ucraina “non rinuncerà al suo territorio sovrano e Putin non si ritirerà”.
“Il meglio che possiamo sperare per ora è una sorta di tregua, ma un cessate il fuoco non impedirà a Putin di cercare di realizzare la sua ambizione finale di conquistare tutta l’Ucraina”, ha concluso l’ex presidente.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display