Pola. Si finge poliziotta e colpisce un agente vero: arrestata

Prima si scaglia contro un uomo, poi si finge una poliziotta e aggredisce un agente vero, ma alla fine viene ammanettata e finisce in Questura. Ora una 29.enne dovrà rispondere di aggressione a pubblico ufficiale e disturbo alla quiete pubblica.
L’episodio che l’ha vista protagonista è avvenuto verso le 22.30 del 31 gennaio (ma la notizia è stata resa nota soltanto oggi, 6 febbraio) dinanzi al bar “Mimoza”, in via Vukovar, a Pola. La giovane, per motivi non resi noti dalla Questura (vengono esclusi comunque dei problemi d’amore), se l’è presa con un 43.enne, offendendolo pesantemente. Nel frangente ha fatto sapere all’uomo e a tutti i presenti nel locale di essere una poliziotta, ribadendolo anche all’arrivò di una pattuglia di polizia, avvertita in precedenza dagli avventori del locale. Nella circostanza la 29.enne si è rifiutata di esibire la carta d’identità e ha cercato di allontanarsi, ma è stata fermata immediatamente dagli agenti. Nel momento di follia, l’esagitata ha dato un calcio al ventre di uno dei poliziotti. Nella colluttazione entrambi sono rimasti lievemente feriti, mentre la donna (non è stato precisato se era ubriaca oppure sotto l’effetto di sostanze stupefacenti), una volta ammanettata è stata tradotta al Commissariato di Pola.

Facebook Commenti