Istria. Ferić non demorde e va alla Corte costituzionale

Danijela Ferić

La Commissione elettorale statale (Dip) ha sancito sabato 5 giugno, che l’ex sindaco di Pola è ufficialmente il nuovo presidente della Regione istriana. Miletić ha battuto Danijel Ferić per soli 40 voti al ballottaggio del 30 maggio scorso. Ma il candidato socialdemocratico non si dà ancora per vinto e annuncia: “Ricorrerò alla Corte costituzione”. nel corso di una conferenza stampa Ferić ha sottolineato che “riducendo il distacco in termini di voti da 51 a 40 tra il sottoscritto Miletić, la Commissione ha di fatto confermato i nostri dubbi circa la regolarità del voto di domenica 30 maggio”. Ferić continua infatti ad avere forti dubbi sull’esito della consultazione. A tale proposito, il candidato dell’Sdp ha ricordato che irregolarità sono state riscontrate in 11 seggi elettorali di Pola, in 3 seggi di Albona, in 5 seggi di Rovigno e in 3 seggi elettorali sia a Parenzo che a Pisino, tutte Città governate da un primo cittadino della Dieta Democratica Istriana.

Il servizio completo sulla Voce in edicola lunedì 7 giugno, o in formato digitale. Clicca qui e abbonati.

Facebook Commenti