L’economia croata tra le più floride nel 2021: crescerà del 5%

Gli interni dell'edificio della Banca centrale croata, a Zagabria. Foto: Sandra Simunovic/PIXSELL

Nelle previsioni economiche di primavera, la Commissione europea ha leggermente ridotto le stime di crescita dell’economia croata per quest’anno, che sono scese al 5 p.c. Allo stesso tempo, ha aumentato significativamente le stime per il prossimo anno, portandole al 6,1 p.c. Quindi il Più della Croazia supererà il livello precedente alla crisi causata dalla pandemia. La Commissione prevede che la crescita dell’economia croata sarà tra le più rapide nell’Unione europea, subito dopo la Spagna (5,9p.c.) e la Francia (5,7p.c.). Tuttavia, nel 2020, la Croazia è stata tra i Paesi con il calo del Pil più elevato (8p.c.), dopo la Spagna (10,8p.c.) e seguita dall’Italia (8,9p.c.) e dalla Grecia (8.1p.c.).

Facebook Commenti