Gettò 4 figli dal balcone. Condanna confermata: 30 anni

La casa dell'orrore sull'isola di Pago. Foto Dino Stanin/PIXSELL

La Corte suprema ha confermato il verdetto del Tribunale regionale di Zara, che ha condannato il 55.enne a 30 anni di carcere e cure psichiatriche per quattro tentati omicidi aggravati dei propri figli. L’uomo è stato condannato di aver, con l’intenzione di ucciderli, lanciato uno a uno i suoi quattro figli dal balcone della casa in cui abitavano sull’isola di Pago (Pag) il 28 febbraio 2019, attorno alle 6 del mattino. I fanciulli sono caduti da un’altezza di quasi cinque metri sulla superficie di cemento del cortile. Due ragazze e un ragazzo sono rimasti gravemente feriti, mentre una ragazza è rimasta leggermente ferita.

Facebook Commenti