Covid Croazia. Capak: «Kraken forse già arrivata»

0
Covid Croazia. Capak: «Kraken forse già arrivata»
Krunoslav Capak, direttore dell'Istituo nazionale per la salute pubblica. Foto: Tomislav Miletic/PIXSELL

L’apice della stagione influenzale in Croazia non è stato ancora raggiunto. Il direttore dell’Istituto croato per la salute pubblica (HZJZ), Krunoslav Capak ha annunciato ieri che il picco dei contagi dovrebbe verificarsi a cavallo tra questo e il mese prossimo. I contagiati si contano a migliaia e dall’inizio del mese possono vaccinarsi gratuitamente tutti. Capak ha detto anche che probabilmente in Croazia è già arrivata la variante Kraken del Covid-19, benché la sua presenza non sia stata ancora confermata. Ha osservato che le varianti Kraken e Cerberus sono apparentemente più contagiose della media, ma non esiste alcuna conferma clinica che causino sintomi gravi.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display