Božinović: «Stop all’isolamento per i cittadini della Bosnia ed Erzegovina»

Il ministro dell'Interno, Davor Božinović. Foto Davor Puklavec/PIXSELL

Zagabria decide di abolire l’obbligo di autoisolamento per i cittadini della Bosnia ed Erzegovina che vorranno entrare in Croazia. La misura era stata introdotta la scorsa settimana dopo che era cresciuto notevolmente il numero dei contagi “importati” proprio da questo Paese. Lo ha reso noto il ministro degli Interni, Davor Božinović, aggiungendo che l’abolizione dovrebbe entrare in vigore già domani, martedì 30 giugno.
“Siamo in una fase di convivenza con il virus e analizziamo la situazione quotidianamente – ha spiegato il responsabile della task force nazionale. – Anche l’Unione europea varerà le raccomandazioni per la riapertura dei propri confini e, in questo senso, anche noi liberalizzeremo il regime di attraversamento dei valichi per quanto concerne i cittadini Ue, ma anche dei Paesi confinanti. E ciò significa che l’autoisolamento non sarebbe più necessario, anche per i cittadini della vicina Bosnia ed Erzegovina”.
«Le decisioni della task force in armonia con la legge e la Costituzione»
Božinović ha commentato anche la volontà della Corte costituzionale di esaminare le decisioni prese dall’Unità di crisi nazionale durante l’emergenza sanitaria. “In più di una occasione abbiamo ribadito che le decisioni della task force sono state prese in armonia con le leggi e la Costituzione. Ora la Corte ci ha chiesto delle delucidazioni, a cui abbiamo già risposto in passato e continueremo a farlo”.

Facebook Commenti