La Corte costituzionale «esamina» le decisioni della task force

Miroslav Šeparović, presidente della Corte costituzionale. Foto Patrik Macek/PIXSELL

Il presidente della Corte costituzionale, Miroslav Šeparović, ha smentito stamattina, lunedì 29 giugno, la notizia secondo la quale la Corte avrebbe avviato per dovere d’ufficio la valutazione della costituzionalità delle decisioni che sono state prese dall’Unità di crisi della Protezione civile nazionale durante l’emergenza sanitaria. “La verità è che abbiamo richiesto al governo alcuni dati e determinati pareri, ma la decisione se un procedimento in tal senso sarć effettivamente avviato sarà presa nel corso della sessione della Corte, come in tutti gli altri casi”, ha precisato Šeparović.
Comunque sia, la Corte costituzionale dovrà decidere se avviare un procedimento nei confronti della decisione di divieto dell’attraversamento dei confini, di quella inerente l’obbligo di autoisolamento e sull’orario di lavoro e il metodo d’attività dei negozi durante l’epidemia di Covid-19.

 

Facebook Commenti