Gp Abu Dhabi, Verstappen trionfa all’ultimo giro e vince Mondiale F1

0
Gp Abu Dhabi, Verstappen trionfa all’ultimo giro e vince Mondiale F1

Max Verstappen vince il Gp di Abu Dhabi e conquista il Mondiale 2021 di Formula 1. Il 24enne pilota olandese della Red Bull è il nuovo campione del mondo al termine di una gara memorabile, decisa all’ultimo giro. Verstappen trionfa e vince il primo titolo iridato della carriera aggiudicandosi il duello decisivo con Lewis Hamilton che al volante della Mercedes fallisce l’assalto all’ottavo titolo iridato.

Il pilota della Red Bull, scattato dalla pole position, spreca il jolly alla partenza e paga un prezzo pesantissimo. Si ritrova per tutta la gara alle spalle di Hamilton fino al 53esimo dei 58 giri. L’incidente alla Williams di Nicholas Latifi rende necessario l’intervento della safety car. La gara riprende quando manca una sola tornata alla bandiera a scacchi. Verstappen, con gomme morbide, attacca e piazza il sorpasso decisivo alla curva 5. Hamilton prova a rispondere ma deve alzare bandiera bianca.

LA GARA – L’epilogo incredibile arriva al termine di un Gp che comincia malissimo per il neo campione del mondo. Verstappen stecca la partenza dalla pole position e viene bruciato da Hamilton, che si prende la prima posizione dopo un contatto alla prima curva. Tutto regolare per i commissari, nessun provvedimento e si prosegue. Verstappen, con gomme morbide, perde terreno rispetto al rivale che allunga guadagnando quasi 6 secondi fino a quando la Red Bull, nel corso del 14esimo dei 58 giri, si ferma per il pit stop. Hamilton lo imita poco dopo, rimanendo davanti all’olandese.

La Red Bull usa la carta Sergio Perez tra la 20esima e la 21esima tornata. Il messicano, leader provvisorio, attende l’arrivo di Hamilton e con correttezza – senza superare i limiti regolamentari – riesce a fare da tappo rispetto all’inglese. In un paio di giri, Verstappen riesce a guadagnare circa 5 secondi e piomba a circa 2 secondi da Hamilton in una gara che si riaccende. “Checo is a legend!”, dice Verstappen via radio ai box mentre Hamilton si lamenta per le manovre del messicano: “Guida in modo pericoloso”, dice l’inglese. Il campione del mondo riesce a mantenere un ritmo costante e subito dopo metà gara, dopo 33 dei 58 giri, riporta il vantaggio a 5 secondi.

Nel 37esimo passaggio, l’intervento della virtual safety car offre a Verstappen l’assist per effettuare il secondo pit stop e cercare la strategia per la rimonta. La leadership di Hamilton sembra salda, ma al 53esimo giro l’incidente alla Williams di Nicholas Latifi chiama in causa la safety car. Il gruppo si ricompatta, la gara ricomincia all’ultimo giro: Verstappen si prende il primo posto alla curva 5 e resiste: vittoria e Mondiale.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display