San Nicolò. Sottotono il pellegrinaggio in mare (video)

Quest’anno non ci saranno pellegrinaggi di massa e nemmeno processioni in vista delle celebrazioni di San Nicolò, protettore dei marinai, dei pescatori e dei bambini. Anche se tradizionalmente venivano organizzati vari eventi sia religiosi che laici, per la prima volta in 22 anni il Comitato organizzatore e i membri dell’Apostolato hanno deciso di seguire le misure epidemiologiche e di conseguenza oggi, domenica 29 novembre, si sono recati da soli, senza la presenza di altre imbarcazioni, in pellegrinaggio via mare da Fiume fino al santuario di San Nicolò, a Kraljevica, l’unico luogo di culto sulla costa orientale dell’Adriatico e uno dei più antichi dedicato al Santo. Alle 10 in punto le imbarcazioni hanno preso il largo, capitanate dalla motovedetta “Vid”, con a bordo il capitano Darko Glažar, comandante della Capitaneria di porto. Alle 11.30 è stata celebrata la Santa Messa nella chiesa di San Nicolò a Kraljevica con l’accensione del cero votivo d’oro, donato dai marittimi al santuario nel 2010.

Facebook Commenti