Piccoli musicisti crescono

FIUME Grandi emozioni nel Salone delle Feste della Comunità degli Italiani di Fiume, in occasione del Concerto di fine anno del Centro Studi di Musica Classica “Luigi Dallapiccola”, sezione di Fiume. L’appuntamento ha visto protagonisti circa una quarantina di giovanissimi allievi del CSMC, alla loro grande, e per i più piccoli, prima prova concertistica. Il numeroso pubblico, accorso per l’occasione, formato da genitori, amici e appassionati di musica classica, non ha mancato di premiare i musicisti in erba con calorosi e prolungati applausi. Il programma della serata è iniziato con gli allievi più piccoli, seguiti a loro volta da quelli un po’ più grandicelli che, esibendosi al pianoforte e al flauto, hanno dimostrato grandissimo impegno, serietà e anche un pizzico d’orgoglio, perché non è da tutti salire su un palcoscenico ed esibirsi dinanzi a genitori, parenti e amici, oltre che a tutti i professori. Gli allievi, nelle loro esibizioni, sono stati coadiuvati dai loro professori, ovvero Paola Radin insegnante di flauto, e Lucia Scrobogna Malner, Ingrid Lenaz Piškulić e Alka Kavre Calcina, tutte insegnanti di pianoforte. Il Centro, la cui sezione di Fiume è attiva ormai da vent’anni, è frequentato dagli alunni dalla seconda all’ottava classe delle Scuole elementari italiane. Il programma del Concerto di fine anno è stato variegato, inteso ad abbracciare compositori del barocco, classicismo e romanticismo. Sono tutte arie impegnative, che hanno visto gli allievi prepararsi diversi mesi. Il Centro Studi di Musica Classica dell’Unione Italiana “Luigi Dallapiccola” comprende le Sezioni di Fiume, Verteneglio, Pola e Capodistria, con una sede centrale a Trieste. (giemme)

Facebook Commenti