L’ex Rijeka Leonard Zuta firma per il Lecce

Leonard Zuta con la sciarpa del Lecce. Foto: calciolecce.it

Beniamino del pubblico grazie a uno speciale temperamento caratteriale, Leonard Zuta è stato uno dei grandi protagonisti del Rijeka che ha conquistato nel 2017 il primo storico titolo di campione. Padrone della fascia sinistra, lo svedese di origini macedoni era stato recentemente eletto nella formazione tipo dell’ultimo decennio in un sondaggio promosso dalla società quarnerina. Ma oggi Zuta che cosa fa, dove gioca? Ebbene, il difensore è praticamente un giocatore del Lecce. La trattativa per portarlo nel Salento ha avuto la fumata bianca. Il giocatore si era legato all’Hacken a giugno, formazione che milita nella massima serie della Svezia con un accordo particolare, quasi a costo zero, per rilanciarsi dopo la stagione senza giocare al Konyaspor. In gialloverde ha collezionato 16 presenze con 1 gol e 3 assist. Come riporta il sito calciolecce.it, che segue con particolare attenzione le vicende della società salentina, Zuta è arrivato stasera in Italia, atterrando all’aeroporto di Brindisi. Dopo la foto di rito con la sciarpa giallorossa, il giocatore è ripartito assieme all’altro neoarrivato, il centrocampista scozzese Liam Henderson, alla volta di Lecce per sottoporsi alle visite mediche.
Dopo l’esperienza al Rijeka, durata dal 2015 al 2019, Zuta è stato acquistato appunto dai turchi del Konyaspor, dove non ha praticamente mai giocato. Il giocatore ha deciso di tornare all’Hacken, club dove è cresciuto, per cercare di rilanciare la carriera. “Si potrebbe dire che l’Hacken e Zuta si sono aiutati a vicenda – ha detto il dirigente svedese Sonny Karlsson al Goteborgs Posten, come riporta calciolecce.it –. È un ragazzo umile, ha praticamente giocato gratuitamente per noi. Voleva un’opportunità per rientrare nel giro del grande calcio e se ne sarebbe andato qualora sarebbe venuta fuori qualcosa di interessante. Se abbiamo provato a rinnovare? Sì, ma non potevamo competere con la sua ambizione.

Facebook Commenti