Rijeka. La maglietta retro non piace all’Armada (video)

Domani, 22 agosto, il Rijeka affronterà lo Šibenik nell’incontro valido per il massimo Campionato croato. La partita si disputerà a Rujevica con inizio alle 21. In quest’occasione i calciatori della compagine fiumana indosseranno una nuova casacca, una maglietta retro che ricorderà gli stemmi e i colori che hanno contrassegnato la società calcistica dal 1906 ad oggi, periodo in cui varie volte il club fiumano ha cambiato nome. Si ricorderanno così tutti i colori degli stemmi di Gloria, Olympia, Fiumana, Quarnero e Rijeka. E questi colori sono il nero, il blu, il bianco, il giallo, l’amaranto, il verde e il bianco-blu che oggi domina sulle magliette del Rijeka. Le maglie retro sono state ideate da Marko Perožić dell’agenzia Fabula. Inoltre sulle maniche delle nuove casacche ci sono da una parte l’aquila bicipite e dall’altra il moretto. Sul retro della maglietta c’è scritto 1906, anno in cui fu fondato il club fiumano. E questa scritta non è andata a genio all’Armada, il club che raggruppa i sostenitori ultrà del Rijeka. “Esprimiamo insoddisfazione per la maglia retro del Rijeka. Sappiamo tutti che il Rijeka è stato fondato nel 1946 quando portava il nome di Kvarner (Quarnero). Siamo contrari a iniziative del genere con le quali si vogliono modificare i dati storici, l’anno di fondazione e ora anche la maglia e i colori del club che, si sa, sono il bianco e il blu. Non c’è spazio per altri colori. Rivolgiamo un appello agli autori dell’iniziativa affinché prendano in considerazione il parere dei tifosi, ossia dei membri dell’Armada. Invitiamo i tifosi ad assistere alla partita contro lo Šibenik e ad indossare magliette di colore bianco e blu, quelle della nostra amata squadra“, si rileva nel comunicato diffuso dall’Armada.

 

Facebook Commenti