Il violino Guarneri e il barocco incantano il pubblico fiumano

Vivo successo della Venice Baroque Orchestra (VBO) e del violinista veneto Giuliano Carmignola venerdì sera al Teatro Nazionale Croato “Ivan de Zajc”, i quali hanno eseguito musiche di Antonio Vivaldi, Arcangelo Corelli e Francesco Geminiani. Carmignola, specializzato nell’esecuzione della musica barocca ha suonato su un preziossimo Guarneri del Gesù.
Il concerto rientrava nel quadro introduttivo dei programmi di Fiume CEC 2020, ovvero nel progetto “Franjo Kresnik, l’uomo che sapeva leggere i violini”. L’evento è stato organizzato dal Consolato generale d’Italia a Fiume, dall’Unione Italiana, con il supporto del Museo di Storia e Marineria del Litorale croato, del Festival Kvarner di Abbazia, del Museo del Violino di Cremona, con il supporto di diversi partner. Alla serata, tra il folto pubblico, hanno presenziato il Console generale d’Italia a Fiume Davide Bradanini con la consorte, l’onorevole Furio Radin, il presidente dell’UI Maurizio Tremul, il presidente della GE Marin Corva, Giuseppina Rajko, vicepresidente della Regione istriana, esponenti della Città di Fiume e numerosi connazionali.

 

Facebook Commenti