IIC: 43mila euro alle scuole zagabresi

Laboratorio di lingua italiana: un progetto voluto e finanziato dal MAECI italiano

Nell’ambito della Settimana della lingua italiana nel mondo, il Ministero degli Affari esteri e della Collaborazione internazionale, per mezzo dell’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria, ha stanziato quasi 43mila euro (poco più di 300mila kune) per il progetto Laboratorio di lingua italiana. Al progetto hanno preso parte 18 scuole elementari e medie superiori zagabresi nelle quali viene insegnata la lingua italiana. I mezzi sono destinati all’organizzazione degli incontri tra i madrelingua italiani e gli alunni e studenti delle scuole selezionate, allo scopo di dare vita a delle lezioni più interessanti, dinamiche e di maggior successo.

 

Motivo di grande soddisfazione
In occasione della realizzazione del programma, l’Ambasciatore d’Italia in Croazia, Pierfrancesco Sacco, ha dichiarato che gli ingenti mezzi stanziati dal Governo italiano per il miglioramento dell’insegnamento della lingua italiana nelle scuole zagabresi sono motivo di grande soddisfazione, soprattutto nell’ambito della XX edizione della Settimana della lingua italiana nel mondo.

Il programma Laboratorio di lingua italiana permette l’integrazione degli insegnanti ospiti di madrelingua italiana nelle lezioni regolari. Tutti i madrelingua che prendono parte al programma sono qualificati per l’insegnamento, mentre durante le loro lezioni fanno uso di materiali divertenti e autentici come filmati video e registrazioni audio, schede didattiche e giochi, stimolando gli alunni e gli studenti all’interazione orale e a un uso attivo della lingua straniera. Diverse ricerche hanno dimostrato che i ragazzi che sono in contatto regolare con i mandrelingua, e che seguono le lezioni strutturate in maniera divertente e dinamica, sono più motivati allo studio, ampliano con più facilità il loro vocabolario e conseguono risultati migliori nello studio della lingua.

Maggiore interesse degli studenti
Uno dei direttori delle scuole incluse nel programma, Zlatko Stić, ha rilevato che la Scuola di Scienze naturali Vladimir Prelog di Zagabria, che è una delle maggiori scuole medie superiori in Croazia, volge tanta attenzione, oltre che alle scienze, anche allo studio delle lingue straniere. “Per questa ragione abbiamo accettato con gioia la donazione dell’IIC, con la quale abbiamo ingaggiato un madrelingua, il che ha suscitato un maggiore interesse degli studenti per l’apprendimento della lingua italiana. È aumentato pure l’interesse per le lezioni fuori dall’aula, in Italia, il che facilita l’apprendimento della lingua”.

Il programma è stato integrato nell’orario regolare dalle scuole interessate.

Facebook Commenti