I «Cantadori» protagonisti della celebrazione paesana

San Lorenzo. Serata di grande successo a cura della CI

0
I «Cantadori» protagonisti della celebrazione paesana
I “Cantadori” della CI di San Lorenzo – Babici. Foto: MAURIZIO ROTA

Numerosi gli eventi svoltisi nella piccola località rivierasca dell’Umaghese, nella tre giorni di festa dedicata al patrono San Lorenzo, nell’ambito della quale su regia della locale Comunità degli Italiani e con il supporto dell’UI, ha avuto luogo la seconda grande manifestazione annuale di questa Comunità, accompagnata dalle specialità locali, dai dolci tipici e dalla musica di casa. Grandi protagonisti della terza serata, i “Cantadori” della CI di San Lorenzo – Babici, esibitisi sul molo dell’abitato. Hanno preso parte alla serata pure i fisarmonicisti e il complesso umaghese “Bukaleta”, che hanno fatto registrare il pienone. Dalla presidente della CI, Roberta Grassi Bartolić, abbiamo saputo che la festa s’inquadra nel calendario degli eventi turistici nell’Umaghese, seppure questa sia innanzitutto una festa della Comunità. Anche in questo caso le attività dei sodalizi sul territorio sono sinonimo di eventi importanti e la festa di San Lorenzo ne è un ulteriore esempio. Musica e stand gastronomici, ma anche auto d’epoca, incontri di cicloamatori, Santa messa e processione, sono alcuni degli ingredienti della festa, tornata alla grande dopo la pausa dovuta al Covid. L’evento ha incluso pure l’aspetto astronomico della ricorrenza di San Lorenzo e delle sue tipiche stelle cadenti. E a proposito di corpi celesti, anche la Luna ascendente ha fatto la sua parte, presentandosi corposa come poche altre volte in tale occasione, accompagnando festa e balli fino a notte fonda.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display