A Lamanova un parco con strutture ricreative

Una nuova area verde di 2.556 mq per migliorare il microclima e ridurre l’inquinamento atmosferico e acustico

La situazione attuale

La Città di Rovigno intende aggiungere strutture ricreative e aree verdi in varie località del comprensorio e di conseguenza ha sviluppato un progetto per la sistemazione del parco Lamanova. Il nuovo concetto è stato proposto dallo Studio Kappo, che ha previsto una fascia verde protettiva con integrato un parco giochi dotato di strutture ricreative.

 

Il progetto interessa un’area di 2.556 metri quadrati, di cui una zona verde elevata di circa 2 metri sul resto della superficie e il resto ricoperto di ghiaia. L’area verde attualmente si trova in pessime condizioni, mentre lo spazio ricoperto di ghiaia viene usato come parcheggio. Inoltre, nella zona nordoccidentale la superficie è stata erosa dall’acqua piovana, che si riversa da via Lamanova. In zona ci sono unicamente tre alberi. I lavori all’area verde contribuiranno a migliorare il microclima, a ridurre l’inquinamento atmosferico e l’impatto del rumore nella zona.

Il progetto del futuro parco

Il progetto propone di allestire un parco giochi multifunzionale, quindi una zona con tavoli da ping pong e una con attrezzi fitness all’aperto. La zona fitness, di circa 200 metri quadrati, verrebbe allestita su un’elevazione con una base in gomma e conterrebbe attrezzi per esercizi all’aperto e panchine. Si prevede inoltre di piantare un numero maggiore di alberi e, ai margini, degli arbusti, in modo da creare ombra e una barriera protettiva verde. La zona con i tavoli da ping pong viene prevista ai piedi del pendio, su una superficie di circa 160 metri quadrati. Il campo multifunzionale per la pallacanestro, il calcetto e altri giochi, coprirà una zona di circa 32×19 metri.

Prossimamente si provvederà alla preparazione della documentazione necessaria, i cui costi sono previsti nel bilancio di quest’anno, mentre i lavori si faranno l’anno prossimo.

Facebook Commenti