Xenofobia a Fiume: Scritte disgustose nel rione di Gornja Vežica

Le scritte sul muro di una casa a Fiume. Foto: Facebook

Vandalismo e disgustosi messaggi di stampo xeno-fascista che incitano alla violenza nei confronti della Comunità serba a Fiume e in genere in Croazia. Nel quartiere di Gornja Vežica (nella parte orientale di Fiume) in due luoghi sono apparse scritte di stampo ustascia (firmate “Ustaše Vežica”), che ci rifiutiamo di tradurre per quanto sono repellenti, offensive, xenofobe e purtroppo simbolo di un quadro della società a Fiume, complici l’immigrazione interna e le mutazioni sociali (non da meno una certa retorica politica). Una struttura sociale che sta cambiando in peggio di cui un substrato, con lo spray nero, cancella lo spirito costruito per secoli e per il quale il capoluogo del Quarnero è conosciuto, dando un taglio netto allo slogan “Porto delle diversità” di cui Fiume si fa fregio per il 2020, quando sarà Capitale europea della cultura. 
Da parte nostra oltre che esprimere solidarietà alla Comunità serba, non ci resta altro che invitare le autorità preposta a trovare gli autori e far scattare una volta per tutte la denuncia per apologia del fascismo e incitazione alla violenza.

Facebook Commenti