Salvaguardare e valorizzare il dialetto fiumano

Palazzo Modello ha ospitato la Seduta del Consiglio della minoranza nazionale italiana della Città di Fiume

Irene Mestrovich

Sono stati due i punti portanti all’ordine del giorno discussi nel corso della seduta di martedì sera del Consiglio della minoranza nazionale italiana della Città di Fiume, convocata dalla presidente Irene Mestrovich, ovvero la presentazione delle attività entro la fine del 2020 e la proposta di programma di attività per il 2021. Come precisato da Mestrovich, diverse attività che sarebbero dovute svolgersi nel corso di quest’anno sono state annullate in quanto non rimandabili ad altra data. Tra quelle che invece vedranno la luce entro la fine dell’anno, ci sarà la pubblicazione del volume sul dialetto fiumano, che viene realizzata in collaborazione con il Dipartimento di Italianistica della Facoltà di Filosofia e che dovrebbe essere pronta in questo mese di ottobre. Come spiegato dalla presidente, si tratta di una raccolta di tre saggi scritti e curati da Kristina Blagoni, Gianna Mazzieri Sanković e Maja Đurđulov e che riguardano settori specifici del dialetto. È, inoltre, in dirittura d’arrivo anche un’antologia dei poeti fiumani dall’800 ad oggi con una presentazione di Martina Sanković Ivančić. Anche se la presentazione sarebbe dovuta avvenire nell’ambito della Settimana della cultura fiumana, e dunque in giugno, questa si svolgerà nel mese di novembre.

In collaborazione con la Comunità degli Italiani, verrà organizzata una mostra sul grande pittore fiumano Romolo Venucci, che sarà cofinanziata dal Consiglio. Il sodalizio di Palazzo Modello pubblicherà delle litografie, che verranno regalate poi agli interessati. Salta invece, a causa dell’emergenza sanitaria, il tradizionale incontro in CI con i bambini in vista della festività di San Nicolò, dato che non è possibile assicurare il distanziamento sociale di 150 bambini in un unico spazio. In compenso in primavera, epidemia permettendo, ci sarà uno spettacolino all’aperto del Dramma Italiano. Quest’anno è saltata anche la gita al Parco di Golubinjak per le ottave classi delle SEI e il Festival dei minicantanti.
Irene Mestrovich ha voluto inoltre rendere noto che la Città si è vista costretta, sempre per motivi di crisi sanitaria, a ridurre i mezzi annuali destinati al Consiglio, che avrà ora a disposizione 40mila anziché 60mila kune com’era il caso finora.

Il Consiglio della minoranza nazionale italiana della Città di Fiume si è riunito a Palazzo Modello

Per quanto concerne il 2021, si continuerà a puntare sull’importanza della salvaguardia del dialetto fiumano e lo si farà con la pubblicazione de “Il dialetto fiumano-Introduzione e fonologia”, volume di Maria Bato’ curato dalla prof.ssa Maria Schiavato. Il tutto in collaborazione con il Dipartimento di Italianistica e con la casa editrice EDIT per quanto riguarda la stampa. Obiettivo del progetto è tutelare e valorizzare il dialetto fiumano e avvicinarlo alle nuove generazioni. Infine, nel corso del 2021 il Consiglio supporterà finanziariamente l’Archivio della memoria della CI, una visita guidata al Cimitero monumentale di Cosala, con la probabile pubblicazione di un depliant, la Settimana della cultura fiumana, che si svolgerà in concomitanza con il 75º del sodalizio di Fiume. Approvati entrambi i punti all’odg.

Facebook Commenti