Quarnero e Gorski kotar: si svuota la terapia intensiva

Uno dei reparti Covid del Cco di Fiume. Foto Roni Brmalj

Soltanto un paziente Covid è ricoverato nell’unità di terapia intensiva del Centro clinico ospedaliero di Fiume, a dimostrazione che l’andamento della curva epidemiologica nella Regione litornaeo-montana è in fase calante. Diminuisce anche il numero dei ricoverati, che sono 9 in meno rispetto al giorno precedente. Attualmente al Cco di Fiume sono in cura 9 pazienti, mentre nelle ultime 24 ore non si è verificato alcun decesso.
Oggi, martedì 2 febbraio, nel Quarnero e in Gorski kotar si contano 49 nuovi casi di coronavirus, a fronte di 544 tamponi eseguiti, per un tasso di positività del 7,4%. Tra i nuovi contagi 22 sono di Fiume e dell’hinterland, 8 dell’area di Crikvenica e Novi Vinodolski, quattro della riviera liburnica, 3 del Gorski kotar, 2 dall’isola di Arbe (Rabboccò) e uno dall’isola di Veglia (Krk). I casi attivi sono 507.
La task force regionale informa che ad oggi sono state vaccinate 4880 persone, di cui 2108 hanno fatto il richiamo.

Facebook Commenti