Quarnero e Gorski kotar: impennata di ricoveri

L'ingresso dell'ospedale di Fiume. Foto Goran Žiković

Non sta andando bene. La situazione epidemiologica nella Regione litoraneo-montana è a livelli allarmanti, come lo dimostra anche il bollettino odierno della task force regionale. Oggi, giovedì 28 ottobre, sono 351 i nuovi casi di Covid, a fronte di 1842 tamponi effettuati, per un tasso di positività leggermente inferiore a quello di ieri (19%).
Il dato più preoccupante arriva dal Centro clinico ospedaliero di Fiume dove sono in crescita si i ricoveri che le terapie intensive. Così, nelle ultime 24 ore altre 10 persone sono state ospedalizzate e ora nei reparti Covid si trovano 90 persone che necessitano di cure, mentre nell’unità di terapia intensiva si trovano 9 pazienti (+2 su ieri). I casi attivi nel Quarnero e in Gorski kotar sfiora le 3mila unità (2907). Tra ieri e oggi una persona è deceduta per complicazioni dovute al virus Sars-CoV-2.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.