Premiate le Thalassotherapie di Abbazia e Crikvenica

Alla Conferenza internazionale sul turismo sanitario che si è svolta a Crikvenica

0
Premiate le Thalassotherapie di Abbazia e Crikvenica
La Thalassotherapia di Crikvenica. Foto: ŽELJKO JERNEIĆ

La città di Crikvenica, precisamente l’albergo Omorika, ha ospitato la decima edizione della Conferenza internazionale sul turismo sanitario (CIHT), uno degli appuntamenti più importanti e prestigiosi del settore che ha visto la partecipazione di 20 docenti provenienti da sette Paesi, i quali hanno trattato il tema di questo settore. Durante l’incontro si è svolta pure la cerimonia di premiazione delle migliori istituzioni del turismo sanitario. Due prestigiosi premi sono stati assegnati alle Thalassotherapie di Abbazia e Crikvenica per l’impegno nello sviluppo del turismo sanitario.

Ad assistere ai seminari e laboratori, dal vivo o da remoto, circa 200 ospiti nazionali e stranieri che hanno cosi potuto conoscere le novità, le prospettive sulle possibilità future del turismo sanitario per quanto riguarda la loro destinazione, nonché le linee guida per lo sviluppo personale e professionale.
L’incontro è stato organizzato dal Cluster regionale del turismo sanitario e a partecipare, oltre ai numerosi ospiti, sono stati il presidente Vladimir Mozetič, la direttrice dell’Ente per il turismo del Quarnero, Irena Peršić Živadinov, il direttore dell’ente turistico nazionale, Kristjan Staničić, il vicesindaco di Crikvenica, Ivona Matošić Gašparović e il vicepresidente della Regione, Vojko Braut.
A trattare i vari temi che spaziavano del futuro ibrido del turismo sanitario, dell’esperienza dei pazienti, dell’offerta del turismo sanitario e dell’importanza dell’arte e della musica nella convalescenza dei pazienti sono stati, tra l’altro, Irving Stackpole, Mario Škugor, Elizabeth Ziemba e Maria Jukić.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display