Mercati cittadini: di tutto e di più

Vasta offerta di carni che tradizionalmente sono il piatto forte del pranzo natalizio. Pesce fresco azzurro fino al 24 dicembre, poi per due mesi ci sarà il fermo pesca

0
Mercati cittadini: di tutto e di più

Ultimi acquisti in vista delle festività natalizie. In questo contesto, i Mercati cittadini, già di buon mattino, vengono presi d’assalto dai numerosi acquirenti. L’offerta è quella tipica delle grandi feste. S’inizia con la scelta del miglior pezzo di carne, i macellai all’interno del secondo Padiglione si danno da fare per accontentare tutti: l’agnello costa 95 kune al chilo, la porchetta 45 e, per coloro che desiderano un pasto più leggero, il tacchino 35 e il pollo 26 kune al chilo. Non possono mancare le tradizionali “sarme”, in offerta sui banconi delle salumerie e macellerie già confezionate dai macellai. Basta un pizzico di spezie, un pezzo di carne affumicata, il cui prezzo s’aggira dalle 15 alle 45 kune, ed ecco servito un ottimo pranzo natalizio.

Abbondanza di carne in macelleria

Sulle bancarelle non mancano le verdure con tanta bietola, spinaci, cavolo cappuccio, cavolfiore, porro, radicchio rosso e verde i cui prezzi vanno dalle 12 alle 25 kune. In quanto alla frutta, spiccano gli agrumi con le arance, i mandarini, le clementine, i limoni e poi le mele, l’uva e le pere a prezzi che non superano le 20 kune.

Alla frutta fresca s’aggiungono i fichi secchi, a 50 kune al chilo, ma venduti anche singolarmente in buste da mezzo chilo a 25 kune, prugne secche a 22 kune al chilo, noccioline a 100, noci dell’anno scorso a 70-80 kune, mentre le noci novelle raggiungono anche le 100 kune.

In Pescheria in vista del fermo pesca

Per quanto riguarda l’offerta di pesce, i banchi della Pescheria sono ben forniti con sardelle vendute a 20 kune. Mancano invece le alici e c’è grande richiesta per le seppioline, vendute al prezzo di 50 kune al chilo, seguite dai naselli, dalle orate e dai branzini a 60, per arrivare ai calamari venduti a 120-180 kune al chilogrammo, i tranci di tonno a 140, quelli di salmone a 160 e gli scampi a 180 kune.

I frutti di mare non mancano

Non nuoce ricordare che l’ultimo giorno per l’acquisto di pesce fresco azzurro sarà il 24 dicembre, giorno della Vigilia, in quanto scatterà il fermo pesca annuale per il pesce azzurro di piccola taglia – sardelle e alici –, che si protrarrà fino al 28 febbraio del 2022.

Per i ritardatari, gli addobbi natalizi naturali sono ancora in vendita con i centrotavola a 50-80 kune, mazzi di vischio a 10, di agrifoglio a 15 oppure fasci di spighe di grano intrecciati con nastro rosso, simbolo di abbondanza, a 20 kune.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display