Canzone pro Hajduk su Radio Fiume: insulti e minacce

La sede di Radio Fiume in Corso

L’Ordine croato dei giornalisti (Hnd) ha condannato fermamente le minacce a cui sono stati esposti alcuni giornalisti di Radio Fiume. Nel mirino è finita soprattutto la redattrice musicale che ha fatto partire una canzone (“Quando muoio vestito di bianco”) di Vinko Coce, che di fatto è ritenuta l’inno dell’Hajduk Spalato, verso il quale dire che c’è animosità tra i tifosi è un eufemismo. L’Ordine dei giornalisti, condannando l’accaduto, ha ricordato che Radio Fiume fa parte della rete Radiotelevisione croata (Hrt), che viene finanziata tramite il canone da tutti i cittadini del Paese.

L’Ordine condanna anche il comportamento di Josip Krmpotić

Ma l’Ordine ha avuto da ridire anche sul comportamento tenuto da Josip Krmpotić, il conduttore della famosa trasmissione Tužibaba, durante la quale gli ascoltatori denunciano fatti negativi o criticano le autorità cittadine. “Invece di difendere la propria collega, Krmpotić ha cercato scusanti di ogni genere, commentando negativamente anche l’operato della redattrice musicale”. Perciò, l’Ordine chiede alla Radiotelevisione croata di “tutelare la propria impiegata, invece di permettere a un suo collega di denigrarla dal vivo”, conclude il comunicato firmato dal vicepresidente dell’Hnd, Goran Gazdek.

Facebook Commenti