La gru fiumana: souvenir molto apprezzato

Incetta di premi e riconoscimenti, anche a livello internazionale, per lo studio «3Design Šanell», i cui lavori s’ispirano al vecchio patrimonio industriale

La gru fiumana dei coniugi Šakić

Circa un anno fa, ha aperto a Viškovo lo studio “3Design Šanell”, grazie all’entusiasmo dei coniugi Nela e Zlatko Šakić. Dopo aver acquistato la sua prima stampante in 3D, la coppia ha avuto un lampo d’ispirazione scegliendo di realizzare degli originalissimi souvenir. Da allora ne ha “sfornati” davvero tanti, fruendo di questa particolare tecnica. Marito e moglie vantano oggi tantissimi premi e riconoscimenti, in particolar modo per i loro puzzle contenenti lettere in latino e glagolitico, mentre il loro souvenir ritraente una vecchia gru, realizzato per il progetto CEC, si fregia del marchio “souvenir autoctono di Fiume”.

Un puzzle, due alfabeti
Come nascono questi bei lavori e quali sono gli ultimi riconoscimenti ottenuti dalla coppia? Lo abbiamo scoperto visitando il loro studio. “Abbiamo iniziato realizzando un puzzle con lettere in latino e glagolitico, che volevamo candidare per il marchio di souvenir autoctono – ci ha spiegato Nela –. Questo nostro primo prodotto ha ottenuto tantissimi premi alle varie Fiere dell’innovazione internazionali, tra cui anche il Nikola Tesla, il massimo premio annuale a livello nazionale. Il puzzle era pensato per lo più come un souvenir da mettere in vendita durante la stagione turistica, che quest’anno purtroppo non ha avuto grande successo”.

Subito dopo è nata anche la gru fiumana in compensato, anch’essa molto apprezzata. “L’idea è nata quasi per caso – ha proseguito il racconto Zlatko –. Volevo realizzare degli orecchini in 3D della gru e avevo bisogno di un ‘prototipo’ in base al quale sarebbero stati stampati. Ho deciso allora di realizzare con la tecnica del laser una gru in compensato e in seguito sono nati gli orecchini. La gru è formata da più pezzi uniti con la colla, per ottenere il modellino di dimensioni 250 mm x 100 mm x 400 mm. Bisognava poi trovare una scatola adatta nella quale sistemare i pezzi, ma che non fosse convenzionale. Ecco allora l’idea di creare una specie di baule con dentro un piccolo piede di porco per aprirlo”. “Per quanto riguarda la gru, recentemente abbiamo partecipato a un concorso internazionale incentrato sul patrimonio industriale dal punto di vista turistico, storico e gastronomico. Nella categoria souvenir ritraenti il patrimonio industriale ha vinto la nostra gru fiumana”, ci ha detto ancora Nela, rivelando che il souvenir si trova in vendita nel negozio “Poneštrica” in Corso.

Nela e Zlatko Šakić nel loro studio

Per i coniugi Šakić non finisce mica qui. Hanno, infatti, già pronto un nuovo prodotto con il quale parteciperanno alla Fiera Arca 2020, che si svolgerà a Zagabria verso la metà di ottobre. Si tratta di una presentazione in 4D della scrittura in glagolitico, che può venir visionata mediante un’applicazione sullo smartphone. Inquadrando la carta con la lettera o la scritta, si può vedere la stessa in 4D, ovvero in versione virtuale. “Coloro che hanno visto queste carte sono entusiasti, ancor di più dopo aver visto i puzzle. Un prodotto innovativo, che potrebbe venir usato anche nelle scuole”, hanno suggerito Nela e Zlatko.

Nel loro studio ci sono tantissimi prodotti che sono stati realizzati per circostanze particolari, quali ad esempio la vittoria del Rijeka contro l’Osijek nella finale di Coppa Croazia. Attualmente, visto il periodo dell’anno, sono intenti a realizzare i primi addobbi di Natale, ovvero delle palline in 3D con dentro scritto il nome di una persona o di un’azienda. Un regalo da non perdere per le prossime festività di fine anno.

Facebook Commenti