Ivo Vidotto: «Il fair play è ciò che mi contraddistingue»

Foto di gruppo dopo il comizio elettorale di Ivo Vidotto alla CI di Cherso

“Invito tutti i connazionali a presentarsi ai seggi domenica 3 ottobre e scegliere la persona che meglio di tutti li rappresenterà nell’Assemblea della Regione litoraneo-montana”. Con queste parole Ivo Vidotto, candidato indipendente, proposto dalla coalizione SDP-PGS-IDS-HSU-HSS, si è rivolto ai media e ha voluto invitare ancora una volta gli elettori a presentarsi alle elezioni suppletive per il seggio garantito per la CNI. “Sono convinto di avere tutta l’esperienza e le abilità sociali necessarie per svolgere questa mansione. Non penso alla concorrenza e non mi faccio i fatti loro, a differenza di alcuni, perché mi piace il gioco corretto. Sono stato un allenatore per anni e so cosa sia il fair play. La nostra è una Regione nella quale c’è ancora tanto spazio per tutti. Penso che per la CNI questa sia una grande occasione di poter avere un proprio rappresentante, in una delle Regioni più sviluppate in Croazia, che si batterà per i loro diritti, come il bilinguismo visivo, il diritto all’istruzione in lingua italiana, la salvaguardia dell’identità e della cultura italiana. Ho accettato con piacere la proposta di candidarmi e sono contento del supporto ottenuto dalla coalizione in quanto anche i miei principi si basano sui valori dell’antifascismo”, ha concluso Ivo Vidotto.

Ivo Vidotto e Vojko Braut a Fiume

Presente alla conferenza anche Vojko Braut, vicepresidente della Regione e vicepresidente dell’SDP di Fiume, il quale ha dichiarato che questa è la prima volta che i membri delle minoranze italiana e serba hanno l’opportunità di scegliere da soli il loro rappresentante in queste elezioni aggiuntive. “A Fiume ci saranno 11 seggi, mentre negli altri Comuni e Città uno a testa. Per potere scoprire dove andare a votare, basterà consultare la pagine della Commissione elettorale statale (DIP). La coalizione SDP-PGS-IDS-HSU-HSS sostiene il candidato Ivo Vidotto, per quanto riguarda la CNI, perché siamo convinti che sia la persona giusta che saprà rappresentare al meglio i propri connazionali”, ha detto Vojko Braut, ricordando che la maggior parte degli italiani vive a Fiume e dintorni, seguita dalle isole e dalla Liburnia.

L’incontro alla CI di Cherso

In serata Ivo Vidotto si è recato alla Comunità degli Italiani per presentare il proprio programma elettorale. Vidotto è stato accolto dal presidente del sodalizio Daniele Surdić. In sala anche il sindaco di Cherso, Marin Gregorović e l’ex primo cittadino Kristijan Jurjako, nonché la chersina Marina Medarić, vicepresidente della Regione litoraneo-montana.

Vidotto si rivolge ai connazionali di Cherso

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.