Allievi della SMSI al Tribunale amministrativo

In occasione della Giornata europea della giustizia civile, istituita dalla Commissione europea nel 2003, gli allievi della terza classe dell’indirizzo generale della Scuola media superiore italiana hanno fatto ieri visita al Tribunale amministrativo, sito nelle immediate vicinanze dell’ex Liceo. Lo scopo dell’evento, al quale hanno aderito varie scuole di Fiume, è stato quello di avvicinare ai cittadini il lavoro svolto nei Tribunali.

I ragazzi erano accompagnati dalla prof.ssa Ivona Sinčić e dal preside Michele Scalembra, mentre ad accogliere gli ospiti è stata la portavoce del Tribunale, Christina Sinčić la quale ha spiegato brevemente le peculiarità di questo Tribunale. In seguito, accompagnati dalla responsabile dell’Ufficio amministrativo, Barbara Kuzmanić Volarić, gli allievi hanno conosciuto il lavoro svolto da questo reparto: dall’arrivo per posta della documentazione riguardante ogni singola pratica, fino alla chiusura della stessa. I ragazzi hanno inoltre appreso dove si trovano le pratiche in corso e come vengono archiviate.

Nei primi nove mesi di quest’anno, al Tribunale amministrativo di Fiume sono pervenute 1.630 pratiche, mentre 2.167 sono state risolte. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il numero delle pratiche irrisolte è sceso da 2.154 a 1.364.
Il Tribunale amministrativo è il più giovane fra quelli attivi nel capoluogo quarnerino. È stato fondato nel 2012 e le sue competenze coprono quattro territori regionali, per la precisione quello della Regione litoraneo-montana, istriana, di Karlovac, nonché della Lika e di Segna. Il Tribunale amministrativo è chiamato a risolvere controversie di carattere amministrativo, ovvero quelle denunce che i cittadini, le aziende o altre persone giuridiche inoltrano nei confronti di organi al potere quali Ministeri o istituzioni. Nel Tribunale amministrativo di Fiume lavorano 9 giudici e 12 consulenti giudiziarie.

Facebook Commenti