Abbazia. Un assaggio della «Balinierada» e arrivederci a giugno

0
Abbazia. Un assaggio della «Balinierada» e arrivederci a giugno

Anche quest’anno la pandemia ha fatto saltare molti eventi, costringendo la cancellazione della grande sfilata di Carnevale in Corso a Fiume. Lo è stata anche la “Balinierada” di Abbazia, la rassegna di veicoli di ogni genere in grado di muoversi con l’aiuto della forza della gravità, della fantasia, del buonumore e dell’originalità. Lo scorso anno si è svolta, in chiave non ufficiale, improvvisata e secondo modalità non consentite dalle regole in vigore per ciò che riguarda l’emergenza sanitaria. Quest’anno le cose stanno andando decisamente meglio e i numeri dei contagi, obiettivamente, potrebbero anche consentire l’organizzazione di un evento all’aperto. Tra l’altro, sono recentissime le immagini giunte da Samobor con migliaia di persone senza mascherine.
Alla “Balinierada” non si è voluto rinunciare nemmeno quest’anno. Si è svolta in una forma ridotta, senza il consueto bagno di folla e con meno partecipanti alla discesa dei carretti, in questo caso lungo la strada che conduce al Lido e al porto. Ci si è divertiti, tra pochi intimi che si sono dati appuntamento all’11 giugno, per un’edizione quasi estiva dello spettacolo. Lo hanno annunciato oggi gli organizzatori, la direttrice dell’Ente locale per il turismo Suzi Petričić, Fernando Kirigin, sindaco provvisoriamente deposto e sostituito da Duško Jeličić – Dule. La “Balinierada” estiva, ci si augura, si svolgerà in condizioni di normalità, nelle ore serali.

Anche gli incontri con i media, da tradizione, a Carnevale si svolgono in un clima più disteso, meno ufficiale. Dražen Turina Šajeta, nelle vesti di addetto stampa, ha guidato le operazioni. Il sindaco Kirigin, dopo la destituzione e la consegna delle chiavi a Duško Jeličić – Dule, commenta così: “In tempi normali a quest’ora staremmo a scaldare i motori davanti all’hotel Paris con la folla ai bordi della strada. Le misure da rispettare restano in vigore e dopo l’esperienza dello scorso anno, abbiamo deciso di rimanere entro certi limiti. Qui è tutto sotto controllo e la tradizione viene a sua volta rispettata. A questo punto devo riconoscere al nuovo sindaco che mi sta sostituendo in questo periodo il merito per aver abbassato sensibilmente il numero dei contagi. Bravo Dule, hai fatto un ottimo lavoro”.
La “Balinierada”, come ha precisato Duško Jeličić – Dule è all’edizione numero 41, ormai un marchio riconoscibile per Abbazia a cui se ne aggiunge un altro, la Maratona mascherata delle klape, al suo tredicesimo anno, presentata da Irena Radovanović.

Fernando Kirigin, Suzi Petričić e Duško Jeličiž – Dule

”Ce ne sono tante di ‘Balinierade’ – ha precisato la direttrice dell’Ente Turismo Suzi Petričić -, ma la nostra è la prima e unica per la sua originalità. Dal 2019 ha un suo marchio registrato con cui ne abbiamo voluto confermare l’autenticità e originalità. Sono ormai stanca di dovere fare riferimento, a ogni conferenza stampa, alla pandemia. Nell’ambito delle possibilità, comunque, mi sembra che anche questa edizione sia riuscita alla perfezione, con meno pubblico, ma con la medesima passione. In accordo con i due sindaci, abbiamo stabilito la data per la “Balineriada” estiva. Chi ama il Carnevale avrà di che divertirsi. L’andamento turistico è promettente per cui siamo certi che a seguire l’evento ci saranno anche tanti ospiti ad Abbazia”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display