Abbazia. Fernando Kirigin incontrerà i cittadini due volte al mese

Il sindaco sarà a disposizione dei cittadini due giorni al mese, previo appuntamento

Fernando Kirigin

Dopo essersi insediato, il nuovo sindaco di Abbazia, Fernando Kirigin, assistito dalla sua vice Kristina Đukić, ha avuto un incontro con i responsabili dei dipartimenti amministrativi della Città. Durante la riunione, il primo cittadino ha illustrato loro alcuni dei progetti che, a suo avviso, sono si primaria importanza per i cittadini, tra cui un migliore funzionamento dei servizi pubblici e stradali e le operazioni volte alla costruzione della nuova Casa della salute.
Kirigin ha parlato poi di assetto delle spiagge dicendo che tutte le aree balneari di Abbazia saranno pronte per accogliere i bagnanti entro la fine di questa settimana. L’amministrazione si occuperà pure dell’assetto di Piazza Slatina e dell’omonima spiaggia come pure di quella situata in zona Pancera. Penserà inoltre, come ha detto il sindaco, alla ricostruzione del campo di calcio e a come individuare il luogo ideale per la costruzione della piscina comunale. Sono in corso di realizzazione i progetti che riguardano le autorimesse pubbliche in zona Črnikovica e Gorovo, come pure il progetto di costruzione dei complessi residenziali per giovani famiglie su modello d’affitto o d’acquisto agevolato nel rione di Tošina e l’ampliamento della scuola elementare “Rikard Katalinić Jeretov” tramite i Fondi infrastrutturali europei.

 

Kirigin ha fatto sapere che i cambiamenti in meglio sono ciò che interessa di più gli abbaziani. Sarà importante, come ha detto, fermare l’esodo dei giovani da Abbazia, offrire una politica sociale equa, un’amminstrazione efficiente e al servizio dei cittadini, la realizzazione dei progetti in corso e l’ideazione di nuovi, tutto a favore degli abitanti.
Fernando Kirigin sarà a disposizione dei cittadini per colloqui di persona ogni secondo e quarto martedì del mese, dalle ore 9 alle 13, previo appuntamento che va concordato all’indirizzo di posta elettronica [email protected] oppure al numero di telefono 051/680-118.

Facebook Commenti