Stupro. Carcere preventivo per il branco di Zara

Il Tribunale di Zara. Foto: Dino Stanin / Pixsell

La pressione dell’opinione pubblica e alla quale non si è sottratta la politica (il caso ha partorito in pratica un’iniziativa bipartisan) ha dato gli effetti sperati: nei confronti del branco, i cinque mostri, che per quasi un anno hanno sottoposto una minore a stupro e altri abusi sessuali, sarà sottoposto alla carcerazione preventiva. Lo ha reso noto il portavoce del Tribunale di Zara Hrvoje Visković dopo la decisione del Consiglio extradibattimentale. Quest’ultimo, infatti, ha preso in esame i ricorsi di tutte le parti coinvolte in questa causa.

Facebook Commenti