Sparisada. Asparago XXL: vince Ferruccio Vok

Mega frittata con asparagi. Foto: Cristina Golojka

Dopo una tre giorni intensa, la Sparisada di Castelvenere si è chiusa all’insegna di Ferruccio Vok e del suo esemplare della lunghezza di 394 centimetri, con il quale ha bissato il successo dell’anno scorso quando si è imposto con un asparago di 184 cm.

“Nelle annate buone si trovano asparagi lunghi fino a 7 metri, ma sono difficili da raccogliere – ha rivelato ai giornalisti presenti -, perché si spezzano. Questa per il 74.enne non è stata una buona stagione per gli “sparisi”: troppo poca l’alternanza di umidità e periodi caldi.

È da ventidue anni che Castlevenere dedica programmi culturali e d’intrattenimento, enogastronomici e sportivi a questi virgulti verdognoli. Una combinazione vincente, quindi, intuita dagli organizzatori dell’evento: la SACS “Lipa”, la Comunità degli Italiani, il Club bocciofilo e il Comitato locale.
Quest’anno è stato il ristorante “Zephyr” di Plovania a ospitare la 16° edizione del concorso gastronomico “Asparago d’oro”. Assieme a quest’ultimo, a gareggiare nella preparazione di piatti a base di asparagi sono stati l’Agroturismo Radešić di Crassiza e la Trattoria Pjero di Cremegne. A giudicare i piatti è stata una giuria composta da Marko Jovanović, Martina Bernobić, Manuel Makovac e Jan Gaži, i quali, dopo un attento assaggio, hanno assegnato l’Asparago d’oro al ristorante “Zephyr” – vincitore anche del premio assegnato dai visitatori – per i “pljukanci” (tipica pasta istriana) ai gamberetti e agli asparagi. L’Asparago d’argento è andato all’Agriturismo “Radešić” per le tagliatelle, mentre l’Asparago di bronzo è andato alla Trattoria “Pjero” per la frittata e paté agli asparagi.

Facebook Commenti