Rientra positivo dall’Africa: medico sloveno era già guarito e vaccinato

Un tampone per la diagnosi del coronavirus. Foto Matija Habljak/PIXSELL

Un medico sloveno, impiegato presso il Centro clinico ospedaliero di Maribor, ha contratto nuovamente il coronavirus dopo essere stato precedentemente vaccinato con due dosi del siero. Il medico in questione è recentemente rientrato dall’Africa dove si presume possa aver contratto la variante sudafricana del virus, ma ciò non è ancora stato dimostrato. Come ha detto oggi il microbiologo Tjaša Žohar Čretnik del Laboratorio nazionale per la salute, l’ambiente e l’alimentazione (Nlzoh) a una conferenza governativa sullo stato dell’epidemia di Covid19, i microbiologi hanno bisogno di almeno una settimana per sequenziare il genoma del virus e confermarne il ceppo. Finora non sono stati segnalati casi della variante sudafricana in Slovenia.

Facebook Commenti