Pago. Commercio illecito di tabacco: arrestato 65.enne cittadino sloveno

Foto Borna Filic/PIXSELL

La polizia di Zara ha arrestato un 65.enne cittadino sloveno sospettato di diversi reati, legati a evasione fiscale e doganale, falsificazione di documenti ufficiali e di lavoro, nonché violazione dei libri gestionali e contabili. Con i reati commessi il cittadino sloveno si è appropriato indebitamente di 84,5 milioni di kune, più di 10 milioni di euro.
In veste di direttore di un’azienda con sede sull’isola di Pag (Pago) nel corso del 2017 ha evaso l’imposta sul valore aggiunto, nonché gli obblighi doganali e le tasse sulla materia prima legata all’industria del tabacco. Senza i necessari permessi per il commercio con la materia prima (tabacco), da più rivenditori del territorio Ue si è procurato della materia prima del tabacco, destinato a rollare delle sigarette: una quantità pari a 111.672,000 chilogrammi. Si sottintende compravendita della materia prima ed esecuzione di transazioni finanziarie per acquisto e vendita e trasporto della materia prima, sulla cui quantità non ha rendicontato e pagato accise per un valore di 67 milioni di kune (9 milioni di euro).

Facebook Commenti