Marzana. Archeologo 38.enne muore in una grotta

Un'auto della polizia vicino al luogo della tragedia

Grave disgrazia oggi, giovedì 25 giugno, in una grotta presso Marzana, una quindicina di chilometri a nord di Pola, nella quale ha perso la vita un 38.enne di Castelnuovo d’Arsa, Tihomir Percan. L’uomo, di professione archeologo e impiegato nell’Istituto nazionale per il restauro, si trovava sul ciglio della grotta assieme ai colleghi per una perlustrazione e consultazione di lavoro. Sfortunatamente, il 38.enne ha messo il piede su una roccia, che a causa dell’umidità dovuta alla pioggia ha ceduto. Di conseguenza è rovinato nella fossa da un’altezza di circa 15 metri, e a causa delle gravi ferite riportate nella caduta è morto sul posto. A recuperare la salma sono stati i Vigili del fuoco di Pola e i volontari del Soccorso alpino nazionale. La Polizia assieme al procuratore di Stato e all’ispettore per la tutela sul lavoro ha espletato il sopralluogo che si è protratto fino a sera. Disposta l’autopsia sul corpo del 38.enne.

Facebook Commenti