La variante Omicron è arrivata in Croazia: confermati 3 casi

In Croazia sono stati confermati 2 casi di contagio della variante Omicron. A darne notizia è stato oggi, 6 dicembre, il direttore dell’Istituto croato per la salute pubblica (Hzjz) Krunoslav Capak. “Entrambi i malati non hanno varcato i confini nazionali ma hanno preso parte ad un convegno nel corso del quale con tutta probabilità hanno contratto la variante Omicron. All’incontro hanno partecipato anche cittadini stranieri che verranno contattati. Tutti i contatti legati a questo evento (mi riferiscono ai cittadini croati) si trovano in isolamento come pure i membri delle loro famiglie”, ha dichiarato l’epidemiologo Bernard Kaić aggiungendo come i due infetti presentino sintomi lievi della malattia. In serata è arrivata la notizia del terzo caso di Omicron confermato in Croazia.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.