Ipsilon. Sì dell’Ue per la seconda canna del tunnel M. Maggiore

L'ingresso nel tunnel del Monte Maggiore dallaparte istriana. Foto Ivor Hreljanovic

La Commissione europea ha approvato oggi, 7 agosto, in armonia con le normative Ue sugli incentivi statali, il piano della Croazia sul prolungamento del contratto con la società Bina-Istra per la concessione sulla Ipsilon istriana fino al 2039, che al concessionario consentirà nuovi investimenti pari a 197 milioni di euro.

Il denaro permetterà il finanziamento della costruzione della seconda corsia dallo snodo di Vranja fino al tunnel del Monte Maggiore (Učka) della lunghezza di 8 chilometri sulla parte nord-orientale dell’arteria, si legge nella nota della Commissione Ue. Ma soprattutto i mezzi finanziari serviranno per costruire la seconda canna del tunnel sul Monte Maggiore della lunghezza di 5,63 km, e  altri viadotti sulla Ipsilon. Inoltre, sarà ricostruito il punto ristoro Kvarner.

Facebook Commenti