Fiume. Le farmacie limitano la vendita di medicinali

Ingressi contingentati in una delle farmacie in Corso, a Fiume. Foto Željko Jerneić

I medicinali in questo periodo sono assolutamente merce di assoluto valore, come lo dimostra il fatto che in Italia i prodotti farmaceutici cominciano a scarseggiare. Per questo motivo, ossia per evitare un simile scenario, la dirigenza delle Ljekarne Jadran, che raggruppa le farmacie fiumane, ha deciso di contingentare la vendita dei medicinali. È colpa anche dei cittadini che hanno deciso di fare delle vere e proprie scorte a casa non solo di generi alimentari e prodotti dell’igiene, ma anche di farmaci.
Perciò, da oggi, venerdì 20 marzo, i seguenti prodotti saranno limitati nel seguente modo: fino a due pacchetti di disinfettante, antisettici, alcol, gel per la disinfestazione delle mani e altri prodotti per la disinfestazione della pelle e delle superfici casalinghe; un pacchetto di guanti, mascherine e simili accessori; al massimo due confezioni di medicinali che possono essere acquistati senza ricetta; farmaci dietro ricetta necessari per un mese di terapia.

Facebook Commenti