Fiume. Ivona Milinović espulsa dall’HDZ

Dopo il caos sollevato da alcune sue affermazioni incentrate sull'odio e l'intolleranza

Ivona Milinović. Foto: Ivor Hreljanović

Ivona Milinović è stata espulsa dall’HDZ su decisione del jury d’onore del partito dopo che la sezione fiumana del partito al potere nel Paese ne ha richiesto l’espulsione in seguita a un disgustoso intervento volto a odio e intolleranza. La decisione, come successo in altri casi, s’intuisce sia motivata dalla consapevolezza del danno d’immagine che il consigliere Milinović (dimissionaria dal consiglio delle minoranze della Città di Fiume dopo il polverone mediatico sollevato dalle sue disgustose parole) ha procurato al partito, una “scheggia impazzita” che, questa la sensazione, non può venir più controllata né dalla sezione cittadina né dalla centrale di un partito che ultimamente grazie al premier Plenković ha lavorato molto su tolleranza nei confronti delle minoranze e rispetto dei diritti civili, sul canovaccio della più classica democrazia cristiana di stampo centro-europeo.

Facebook Commenti